Manhattan Escorts NYC Escorts
Home / Benessere a tavola  / IL POMPELMO

IL POMPELMO

Il pompelmo è un frutto invernale di tipo esperidio (ovvero una bacca) classificato nel gruppo degli agrumi. È simile all’arancia, ma più grosso, di colore giallo o rosa, con sapore acidulo, amarognolo e meno dolce. Esistono diverse varietà di pompelmo e quello più noto potrebbe essere il pompelmo rosa. Il suo apporto nutrizionale è ottimo, poiché si caratterizza per un ridottissimo coefficiente energetico, molta acqua, vitamina C e altri antiossidanti.

 

La pianta del pompelmo appartiene alla famiglia delle Rutaceae, Genere Citrus, Specie paradisi; la nomenclatura binomiale del pompelmo è Citrus paradisi. In realtà, il pompelmo non è un albero originariamente presente in natura, si tratta infatti di un incrocio effettuato dall’uomo tra il Pomelo e l’Arancio Moro. Col trascorrere delle generazioni, il pompelmo sta acquisendo tutte le caratteristiche necessarie per essere definito una specie a sé stante.

 

 

Cosa contiene

 

Il pompelmo è un frutto particolarmente povero di zuccheri semplici e di calorie, apporta alte concentrazioni d’acqua e solo tracce di proteine. La fibra non risulta particolarmente abbondante, mentre lipidi e colesterolo sono assenti. Relativamente alle vitamine, il pompelmo contiene buone quantità di vitamina C (acido ascorbico), mentre in merito ai sali minerali, contiene prevalentemente potassio. Il pompelmo è ricco di naringenina, un flavonoide amaricante dalle proprietà antiossidanti ed ipocolesterolemiche, e riduce lo stress ossidativo grazie ai flavonoidi. Questi composti risultano utili anche per prevenire l’insorgenza di patologie croniche. Il bergaptolo, tra le principali furanocumarine contenute nel pompelmo, e la vitamina C, con la sua azione antinfiammatoria, possono essere un utile aiuto per la prevenzione delle malattie cronico-degenerative.

 

 

Come può essere usato

 

È ottimo da consumare come frutto fresco, al naturale, ma anche come base per dissetanti spremute o come ingrediente sfizioso di fresche insalate o dolci golosi.

 

Si consuma preferibilmente spremuto in succo o al naturale. Ottimi e rinfrescanti gli smoothie e i ghiaccioli, oltre alle numerose ricette di dolci a base di pompelmo. Nelle insalate fresche, è una buona alternativa nelle ricette che prevedono l’utilizzo di arance, limone, mandarino o clementina.

 

Gradevolissimo in agrodolce: con le carni bianche è in grado di accendere le note amarognole, mentre abbinato ai crostacei o al pesce è perfetto per esaltarne il gusto.

 

IL POMPELMO

S.C. Epidemiologia e Prevenzione Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

Patrizia.pasanisi@istitutotumori.mi.it