Manhattan Escorts NYC Escorts
Home / Generazione "Z"  / Calendario 2021 “Guardare fuori per guardarsi dentro”

Calendario 2021 “Guardare fuori per guardarsi dentro”

Il calendario fotografico 2021 del Progetto Giovani è il risultato di un percorso creativo e introspettivo dei ragazzi della Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Ogni immagine è un pensiero dell’autore della foto, una riflessione sulla vita, sulla malattia, sul lockdown quale momento da utilizzare per ribaltare le prospettive. Il ricavato dell’iniziativa è destinato al Progetto Giovani di INT, sostenuto dall’Associazione Bianca Garavaglia ONLUS.

 

 

Il calendario è stato realizzato tra maggio e settembre 2020, con la partecipazione di 25 ragazzi tra i 14 e i 29 anni e con la conduzione della fotografa Alice Patriccioli. Il progetto è nato dal desiderio dei ragazzi del Progetto Giovani che hanno trovato il modo per incontrarsi nonostante le regole di distanziamento e dare vita a “qualcosa” che esprimesse in tutta la sua completezza il periodo della malattia, reso ancora più impegnativo dalla pandemia.

Condotto su una piattaforma virtuale, il progetto racconta l’isolamento dei ragazzi in cura, le loro paure, le speranze, la loro voglia di uscire dalle loro stanze, anche se costretti all’isolamento sociale a causa della pandemia. “Questo progetto ha avuto il grande merito di permettere ai ragazzi di confrontarsi tra di loro e soprattutto di raccontarsi” – spiega Andrea Ferrari, responsabile del Progetto Giovani. “È molto importante dare ai giovani pazienti la possibilità di “tirare fuori” liberamente ciò che provano: è un passo fondamentale per permetter loro di elaborare quello che sta loro accadendo, accettarlo e trovare le risorse per affrontare il complesso periodo delle cure nel modo più positivo possibile.

I ragazzi con l’aiuto di Alice Patriccioli hanno sviluppato un loro percorso, usando linguaggi misti tra fotografia, arte e scrittura. Il tema di partenza è stato il lockdown, l’impossibilità di uscire dalla propria stanza, che è quello che accade spesso ai ragazzi in cura, indipendentemente dalla pandemia: cioè l’immagine della finestra da cui osservare il mondo, la finestra della propria stanza o della camera di ospedale. Matteo Davide ha fotografato le imposte chiuse della sua finestra, scrivendo: “Le finestre possono essere aperte o chiuse; quanto tempo ho passato chiuso in quella stanza, fisica e mentale (…); oggi ho imparato che l’unica persona che può decidere se e quando aprire o chiudere la mia finestra sono io”. Dal tema della finestra, il viaggio fotografico dei ragazzi è proseguito con il vedere le finestre come limiti o come aperture verso l’esterno, verso luoghi e persone; per arrivare infine a vedere le finestre come aperture che fanno entrare la luce, luce che illumina il dentro, il dentro di sé stessi: guardare fuori per guardarsi dentro.

 “Guardare una fotografia di come eri prima del tumore può far male; ma può essere sopportabile se lo fai con la tua migliore amica, che si è rasata come te per starti vicino come solo una vera amica può fare” (Lucia)

 

 

Il Progetto Giovani – https://ilprogettogiovani.org/ – è dedicato ai pazienti adolescenti malati di tumore e ha due obiettivi principali: uno clinico e uno indirizzato alla cura globale della vita dei ragazzi. “Dietro ai progetti c’è certamente un problema medico importante, poiché gli adolescenti sono pazienti particolari per cui è ben documentata una difficoltà di accesso a centri di eccellenza e a protocolli di cura, con il risultato che a parità di malattia un adolescente ha meno probabilità di guarire di un bambino” – spiega Maura Massimino, Direttore della Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. “Questi progetti offrono ai ragazzi percorsi di supporto psicosociale innovativi; servono a raccontare la vita dei ragazzi in cura, ma anche ad attirare l’attenzione sul fatto che ci si può ammalare di tumore anche nell’età dell’adolescenza, che si può guarire, ma solo se si riesce a ricevere le cure giuste, nei tempi giusti e nei luoghi giusti”.

Il calendario 2021 del progetto fotografico “Guardare fuori per guardarsi dentro” è disponibile in due versioni, da tavolo e da muro, che si possono ordinare on line sul sito www.abianca.org/bottega-natale/

 

Calendario 2021 “Guardare fuori per guardarsi dentro”

Responsabile del Progetto Giovani della Pediatria Istituto Nazionale dei Tumori

andrea.ferrari@istitutotumori.mi.it