Home / Generazione "Z"  / Make Me Up: appuntamento con la bellezza

Make Me Up: appuntamento con la bellezza

Intervista a Maura Massimino

Bambini e adolescenti, in cura all’Istituto dei Tumori di Milano, una volta al mese possono ricevere un trattamento beauty e consigli per valorizzare la propria bellezza. Manicure, make up correttivo, check-up cutanei, consulenza d’immagine individuale, sono alcuni dei trattamenti che fanno parte del progetto “Make me up”, disponibili ogni terzo lunedì del mese per i ragazzi in cura presso il reparto di pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

 

Vivere con un tumore da ragazzi significa trovare dentro di sé una grande forza per affrontare le cure e in alcuni casi anche per riprogettare il proprio stile personale, è così?

Esatto, lo scopo è proprio quello di aiutare i ragazzi a piacere a sé stessi e piacere agli altri, a riconoscersi e ritrovarsi nonostante gli effetti collaterali “visibili” delle terapie. I progetti come Make me up non cancellano la realtà della malattia, ma possono contribuire ad accettarsi nuovamente, e a ritrovare il desiderio di guardarsi allo specchio e tornare ad avere con i coetanei quei rapporti speciali che caratterizzano solo questa fascia di età. Per i bambini è un’occasione di gioco in cui divertirsi e valorizzare il proprio look.

 

Quindi Make me up è una iniziativa di “bellezza”?

È molto di più. Infatti, si tratta di un’iniziativa sviluppata in collaborazione con l’equipe di psicologi del reparto di pediatria che coinvolge circa 100 pazienti ogni anno fra bambini e adolescenti. Tra le tante sfide che i pazienti devono affrontare, occupano un posto rilevante gli effetti collaterali estetici delle terapie. Perdita dei capelli, delle ciglia e delle sopracciglia, pallore, occhiaie e rush cutanei, sono alcuni dei principali cambiamenti fisici che possono impattare negativamente sull’identità, sulla qualità di vita, sull’immagine corporea e sull’autostima dei giovani pazienti. A fronte di questo quadro, ad ogni appuntamento, alcune specialiste estetiche, offrono a bambine e ragazze un trattamento beauty e una consulenza d’immagine individuale per ritrovare e valorizzare la propria bellezza. Il servizio è aperto anche ai ragazzi che desiderano ricevere un trattamento e prendersi cura di sé.

 

Il progetto “Make me up” è il frutto di una collaborazione delle Associazioni La Gotita Onlus e Fraparentesi con l’équipe di psicologi del reparto di pediatria dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Collaborano al progetto: OTI, Oncology Training International con la direttrice Angela Noviello e il suo team di professioniste formate in estetica oncologica e le consulenti d’immagine Elisa Bonandini ed Elisa Scagnetti.

Make Me Up: appuntamento con la bellezza

Direttore della Struttura Complessa Pediatria Oncologica Istituto Nazionale dei Tumori di Milano

maura.massimino@istitutotumori.mi.it